img-20161206-wa0003
Ma sopratutto musica
7 dicembre 2016
Composizione Riccardo
Il Maestro e Riccardo
10 giugno 2017
Show all

Metamorfosi del dolore

Il nostro lavoro ci porta, per necessità e per scelta, spesso a contatto con la malattia, il disagio fisico e psichico, l’emarginazione. Sono tutti temi attuali ma spesso toccarli è un tabù per quanto continuano a farci paura. Ci hanno insegnato la necessaria negazione del dolore, il dover pensare alla malattia e alle sue conseguenze come una rara anomalia e non una parte della vita, una naturale evoluzione dell’uomo specie in una fase avanzata del suo percorso, una parte della vita stessa naturale come il succedersi del buio al giorno. La non accettazione è la prima reazione anche questa comprensibile ma, solo nel momento in cui faremo spazio in noi a questi pensieri, alla loro eventualità o al loro essere, un po’ come una culla fa spazio ad un neonato per farsene abitare, accoglierlo e proteggerlo, solo allora saremo in grado di viverli e affrontarli. E ci sorprenderemo nello scoprire che possono essere talvolta fonte di opportunità e coglierne anche una loro possibile bellezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *